Con Decreto n.126/Gab del 13 novembre 2018 dell'Assessore per la famiglia, le politiche sociali e il lavoro, è stata disposta, ai sensi del comma 5 bis dell'art. 9 della legge regionale n. 8 del 09 maggio 2018, l'apertura dei termini, dall'01 novembre al 31 dicembre di ogni anno, per la presentazione delle istanza per l'accesso al beneficio economico per i nuovi soggetti affetti da disabilità gravissima di cui all'art.3 del D.M. 26 settembre 2016, secondo le modalità e i criteri di cui al medesimo art.9.

I diretti interessati, o loro rappresentanti legali, al fine di accedere ai benefici di che trattasi, devono presentare apposita istanza di accesso al beneficio, da inoltrare all’Ufficio Servizi Sociali del Comune di residenza entro il 31 Dicembre 2020, utilizzando il modello allegato.

I soggetti istanti saranno valutati dalle Unità di Valutazione Multidimensionali (UVM) delle Aziende Sanitarie Provinciali territorialmente competenti, le quali dovranno certificare la sussistenza delle condizioni di disabilità.
Per accedere al beneficio, ciascun soggetto o suo rappresentante, qualora accertato lo stato di Disabilità Gravissima, dovrà sottoscrivere il Patto di Cura, redatto secondo lo schema del D.P. 532/2017 modificato con D.P. 545 del 10 maggio 2017, ai sensi degli arti. 46 e 47 del DPR n 445/2000, in cui dichiarerà di utilizzare le risorse economiche esclusivamente per la cura della persona disabile.

I soggetti già sottoposti a visita da parte dell'UVM e non ritenuti aventi diritto allo status di disabile gravissimo possono ripresentare istanza allegando certificazione sanitaria prodotta da struttura pubblica che attesti un aggravamento clinico e che la stessa sia stata prodotta prima del 01/11/2020.

All’istanza deve essere allegata la seguente documentazione:

- Fotocopia di documento di identità e del codice fiscale del beneficiario;
- Fotocopia di documento di identità e codice fiscale del richiedente se delegato o rappresentante legale del beneficiario;
- Eventuale provvedimento di nomina quale amministratore di sostegno o tutore in caso di delegato;
- Deve essere allegata, altresì, in busta chiusa con la dicitura "Contiene dati sensibili":
Copia (con diagnosi) della certificazione sanitaria di cui alla legge 104/92 art.3 comma 3;

- Copia del provvedimento che riconosce l'indennità di accompagnamento;
Certificato che attesti l'aggravamento della propria condizione (rivolto solo ed esclusivamente a coloro che abbiano già presentato precedentemente istanza che sia stata negativamente).

Mario Inudine feat Enzo Avitabile

MITO Esperienza Immersiva

Cùntami - Storie di un canto magico

XXX Sagra del Carciofo

Cartografia del Comune di Enna

Museo del Mito Enna

Torna su