natale
Lunedì, 07 Settembre 2015 12:00

Allegato Tariffe ICP

Lunedì, 07 Settembre 2015 11:57

DELIBERA GM TARIFFE ICP

Lunedì, 07 Settembre 2015 11:53

Allegato Tariffe TOSAP

Lunedì, 07 Settembre 2015 11:48

DELIBERA GM TARIFFE TOSAP

Lunedì, 07 Settembre 2015 11:41

Delibera modifica regolamento IUC

Venerdì, 04 Settembre 2015 12:50

IUC REGOLAMENTO 2015

Martedì, 17 Settembre 2013 12:14

Castello Saraceno - Agira

CASTELLO SARACENO - AGIRA Sorge sulla parte più alta della città. In base alle notizie che possediamo, la cima del monte era già fortificata al tempo del tiranno Aggiri. Si sa che nel luogo era stata edificata una fortezza dai bizantini, sulle cui rovine gli Arabi ne costruirono una nuova, che i Normanni ampliarono e di cui diedero l’investitura a Guglielmo Malaspasano.
Menzionata per la prima volta nel 1274, quando “Castrum Philippi” figura nello Statuto Angioino dei castelli siciliani, la fortezza partecipò attivamente alle lotte fra angioini e aragonesi, prima, e fra aragonesi e chiaramontani. Perduta la sua importanza militare nei secoli XVI e XVII, già nel ‘700 era in rovina. Una piccola porta sul lato est consente l’ingresso nella prima torre che, nel piano superiore, riceve luce da una finestra a feritoia, mentre una grande finestra, che si apre sul lato ovest, illumina il piano superiore. Un portale ad arco ogivale, ai cui lati si aprono finestre a feritoie, immette nella seconda torre, che all’interno presenta una volta ogivale ed i resti di un camino. Uno stupendo panorama permette di ammirare l’Etna, la Valle del Salso a nord e la Valle del Dittaino a sud.  

Martedì, 17 Settembre 2013 12:12

CASTELLO DI CONVICINO - BARRAFRANCA

CASTELLO DI CONVICINO - BARRAFRANCA Il Castello (o la torre), non più esistente, sarebbe sorto nell'attuale centro urbano di Barrafranca (Enna), accanto alla chiesa maggiore. Rimasto isolato in un feudo spopolato dopo il XIII secolo, divenne il nucleo intorno al quale si sviluppò il paese di Barrafranca nel XVI secolo.
Numerosi rinvenimenti antichi sono segnalati nel territorio di Barrafranca: fattorie e necropoli ellenistiche e romane nonché necropoli bizantine.
Non rimangono tracce del Castello, in assenza di resti visibili, si fa ricorso all'attestazione documentaria, il Castello è documentato fin dal XII secolo.  

Pagina 1 di 3