natale

Biblioteca Comunale

BIBLIOTECA COMUNALE ENNA Indirizzo P.zza Vittorio Emanuele, 6
Dirgente
Dott.Giovanni Spinella| e.mail segretario.generale@comune.enna.it | Tel. 0935 40333

Assessore Dott. Francesco Colianni | email assessore.colianni@comune.enna.it
Responsabile del Servizio 
Sig.La Spina Domenico |
E.mail
 laspina.domenico@comune.enna.it | Tel. 0935 40210 Fax 0935 37045
Contatti : 0935/40412 -40413 - 40414 
E.mail: 
biblioteca@comune.enna.it  


Indirizzi WEB collegamenti preferiti : 

http://enna.sebina.it/SebinaOpacEN/.do#0
http://enna.sebina.it/ 
http://www.sbr-enna.it/
http://opac.sicilia.metavista.it/cgi-bin/sicilia/stpage.cgi?template=titolo 

http://www.sbn.it/opacsbn/opac/iccu/base.jsp 
facebook Biblioteca Comunale Enna
facebook Amicipoeti  
 

 La biblioteca è aperta al pubblico nel seguente orario:

Lunedi Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi
09:00-13:00  09:00-13:00 09:00-13:00 09:00-13:00 09:00-13:00
15:45-17:45   15:45-17:45    

Origini

La Biblioteca Comunale fu istituita nel 1867 con i beni confiscati alla Chiesa in seguito alla politica liberale del neo-costituito Regno d’Italia. La sede individuata sarà quella dei locali dell’ex convento di S. Francesco d’Assisi sito nel quattrocentesco Palazzo Chiaramonte, il patrimonio librario verrà costituito dalle raccolte dei testi dei conventi locali. Tali raccolte, passate al Municipio, erano formate da incunaboli, cinquecentine, edizioni del 1600, del 1700 e alcuni manoscritti. La consistenza libraria registrerà nel corso degli anni un notevole incremento, già nel 1907 si arriverà a 10.000 volumi. Molte donazioni di collezione private andranno ad arricchire negli anni successivi la dotazione libraria, tra queste le librerie personali di NinoSavarese, di Napoleone Colajanni, Pietro Farinato.  Oltre ai libri sono stati donati alla Biblioteca spartiti, libretti musicali di maestri come Neglia, Coppola, Chiaramonte. Di pregevole valore artistico sono anche le opere del pittore Renato Guttuso donate dallo scrittore Nino Savarese e dalla famiglia D’Anca. Ad oggi la Biblioteca annovera nel registro degli ingressi 80.000 volumi circa. 

Sezioni 

Sala lettura:

Una ampia sala, silenziosa e luminosa con gli scaffali in legno alti sino al tetto, tipici degli arredi delle biblioteche del passato, sedie e ampi tavoli  sono gli arredi che compongono la sala lettura per gli adulti. La parte inferiore della scaffalatura è stata destinata ad ospitare il materiale librario di più recente pubblicazione, raggiungibile a portata di mano, a scaffale aperto e collocato con il sistema di classificazione decimale per argomenti Dewey, che permette direttamente agli utenti l’accesso ai libri. La parte alta è utilizzata per la custodia di gran parte del Fondo Antico.  

Sezione Ragazzi:

Due sale adiacenti sono utilizzate per la raccolta e la lettura dei libri per ragazzi e bambini. La collocazione dei libri è suddivisa in tre  aree di età 0/6 – 6/10 – 10/15 in modo da offrire un servizio omogeneo per gli interessi delle varie classi di età. Sono presenti diverse riviste per ragazzi e bambini, fumetti, libri-game, ecc. Oltre alla lettura è possibile dipingere, modellare e praticare varie altre attività manuali. La presenza di materiale audio-visivo come TV, proiettore, lettore audio-video Hi-Fi offre la possibilità di allargare e diversificare l’offerta all’utenza giovanile. Le sale sono decorate con i dipinti che ragazzi e bambini hanno eseguito nel corso delle attività di arte pittorica. Uno scaffale è dedicato al materiale pedagogico per l’approfondimento di educatori e insegnanti.   

Sezione Sicilia:

All’interno della sala lettura per adulti è ricavato uno spazio per le pubblicazioni inerenti la conservazione e la formazione della memoria del territorio di storia locale siciliana. Anche in questo caso i testi sono presentati a scaffale aperto e adottano la stessa suddivisione Dewey.  

Sezione locale: 

La sezione locale raccoglie tutto quello che a livello del territorio ennese rappresenta la memoria storica, gli usi, tradizioni, avvenimenti sociali e culturali, sia che si tratti di pubblicazioni, tesi di studio universitario, riviste, documenti, studi o altro materiale di interesse locale e provinciale. All’interno di questa sezione è, inoltre, presente la raccolta di pubblicazioni, documenti,  spartiti musicali, opere, manoscritti e altro di personaggi illustri come Napoleone Colajanni, Francesco Paolo Neglia e Nino Savarese.  

Emeroteca: 

Oltre alla possibilità di consultare tre quotidiani, l’emeroteca offre la fruizione  di trenta periodici di carattere culturale generale e informativo che di interesse specifico. In particolare sono presenti testate di architettura, arredamento e di giurisprudenza. Le riviste sono escluse dal prestito. 
Nella stessa sala è operante un collegamento internet che si può utilizzare sia da stazione fissa della Biblioteca che tramite zona WiFi anche dall’esterno. Per la connessione è richiesto un documento di riconoscimento. Per i minorenni è previsto l’accompagnamento di un genitore. 

Fondo Antico:

Il fondo antico è formato da incunaboli, cinquecentine, edizioni del 1600 e del 1700 e da manoscritti di notevole interesse storico. Una parte del fondo antico è stato catalogato dalla  Soprintendenza ed è disponibile anche on-line. Il Codice diplomatico della città di Enna del 1446-1818 e la Storia veridica dell’inespugnabile città di Castrogiovanni di Padre Giovanni del 1720-1754, sono disponibili integralmente anche in formato digitale. 

Laboratori e attività culturale

Diversi progetti di attività culturale finalizzati all’approfondimento personale, culturale e sociale  con la creazione di laboratori di attività artistica rivolta a bambini e adulti. E’ stata allestita una mostra dei disegni e i dipinti di Renato Guttuso. Si è instaurata una proficua collaborazione con diverse scuole per progetti di promozione della lettura e laboratori creativi. Si svolgono incontri con gli autori, per la presentazione di libri e pubblicazioni varie. Sono stati creati gruppi di incontro e lettura su tematiche esistenziali, culturali e letterarie.