natale

Territorio

Martedì, 02 Aprile 2013 12:23

ENNA è un Comune di 29.072 abitanti, il Capoluogo di Provincia più Alto d’Italia, sorge su un monte tra i 940 e i 970 m d'altitudine. Fa parte della catena dei Monti Erei, rilievi calcarei ed arenacei non assai sviluppati in altezza che costituiscono la maggiore presenza orografica della provincia ennese.
Il versante settentrionale del monte è assai ripido e ha un maggiore dislivello rispetto agli altri, ragion per cui è ammantato da un ampio bosco. Quello meridionale, invece, è notevolmente urbanizzato, poiché costituisce un importante passaggio tra la città alta e quella bassa, che si sviluppa ai piedi dell’altopiano.
Il Comune di Enna rientra tra i primi 30 comuni più estesi d’Italia: il territorio occupa, infatti, una superficie di 357,14 kmq, la porzione centro-occidentale della Provincia, costituita prevalentemente da rilievi aventi altitudine estremamente variabile, compresa tra la minima di 230 m. s.l.m. e la massima di 990 m. corrispondente alla cima del monte su cui sorge la città e ove aveva sito l’acropoli antica. Circa 10 km. a sud del centro storico si trova il lago di Pergusa, a 677 m. s.l.m., caratterizzato da un bacino endoreico, importante luogo di sosta e svernamento per decine di specie di avifauna, attorno alle cui rive si snoda l’omonimo circuito automobilistico, il più importante dell’Italia Meridionale. Per quanto concerne i fiumi, quelli che scorrono nel territorio di Enna hanno principalmente carattere torrentizio, se si escludono il Dittaino, affluente del Simeto ed il Salso o Imera meridionale.
Enna è comunemente suddivisa in due “macro-aree”, Enna Alta ed Enna Bassa, cui si aggiunge Pergusa, pur essendo una frazione. Tutte e tre sono aree urbane nettamente separate del punto di vista geografico.

Enna fu a lungo, fino al dopo guerra, l'unico insediamento urbano del capoluogo ereo ed ha origine millenarie, Enna Alta ha la forma approssimata di una sorta di freccia triangolare: nel settore orientale vi è il quartiere di Lombardia che prende nome dall’omonimo Castello, il più imponente della Sicilia, non lontano dal Duomo di Enna, dai Musei Alessi, Archeologico e della Fede e Tradizione. Il centro storico si snoda lungo la Via Roma, con le sue ampie e belle piazze,  il Belvedere che offre vedute uniche, le numerose chiese e diversi monumenti, le principali istituzioni ed enti (provincia, comune, prefettura, teatro, banche e assicurazioni, genio civile).

A sud troviamo il quartiere più antico, ricchissimo di caratteristiche viuzze strette e tortuose, pittoreschi bagli e ponti carezzati da tramonti tra i più spettacolari dell’isola, e Fundrisi, d’altrettanto fascino e sapor antico.

Il Monte è il quartiere più moderno, ed è attraversato dai Viale Diaz e IV Novembre, che si incrociano con Via Libertà (terminale della centralissima Via Roma) in uno dei più trafficati quadrivi della città. Da segnalare: la Torre e la Villa di Federico II, la Chiesa di Montesalvo con l’obelisco che indica il centro geografico della Sicilia, lo Stadio Comunale. In questa area, un tempo occupata da un bosco con i roveri più meridionali del mondo, dei quali rimane un unico esemplare, in via Cavalieri di Vittorio Veneto, su una motta naturale, sorge la ottagonale Torre di Federico II, un importante monumento svevo di notevolissima fattura.


PERGUSA

Pergusa è la maggiore frazione della città, e dista 10 Km. dal centro; ha una popolazione residente assai ridotta, circa un migliaio di abitanti, tuttavia vi è sviluppata l’edilizia di villeggiatura. Infatti, a Pergusa si concentrano la gran parte degli hotel, dei bed and breakfast e degli agriturismi di Enna, molti abbracciano il Lago in un magnifico scenario paesaggistico, molto apprezzato dal turismo che verte su questa rinomata località.

LA RISERVA NATURALE

Speciale Lago di Pergusa, che ingloba il piccolo abitato del villaggio, è la più importante della Sicilia centrale, e vanta una ricchissima avifauna che sverna, transita o risiede nell’area faunisticamente più importante dell’Isola. La Riserva comprende il acino del Lago Pergusa, di 1,8 kmq, e un’ampia area che lo circonda, ospitante la Selva Pergusina, frequentata pineta attrezzata, il giuncheto e altre aree di spiccato pregi naturalistico.


ENNA BASSA

Enna Bassa è anche detta S. Anna perché attorno al nucleo originario vertente sulla chiesetta di Sant’Anna, si sono recentemente sviluppati quartieri residenziali, ampi viali, aree commerciali all’ingrosso, uffici e attività varie, anche grazie alla notevole spinta propulsiva rappresentata dall’Università Kore di Enna, che ivi ha sede. Sorge sulle dolci colline a valle di Enna sul versante sud, ad una altitudine inferiore ai 700 m. Enna Bassa è uno degli snodi viari più rilevanti della Sicilia interna, giacchè vi si incrociano tre strade statali e una provinciale e detiene, inoltre, un ruolo d’eccellenza nei servizi universitari e nel settore edile, grazie al boom demografico che la interessa dagli anni novanta.