natale
Giovedì, 17 Settembre 2015 10:10

AVVISO PUBBLICO - CENSIMENTO DELLA PRESENZA DI AMIANTO LEGGE REGIONALE 29 APRILE 2014, N.10 “ NORME PER LA TUTELA DELLA SALUTE E DEL TERRITORIO DAI RISCHI DERIVANTI DALL’AMIANTO”

Scritto da 

L’Amministrazione comunale rende noto che in esecuzione della Legge regionale 29 aprile 2014, n.10 “Norme per la tutela della salute e del territorio dai rischi derivanti dall’amianto” e della Circolare della Presidenza della Regione Siciliana 22 luglio 2015 “Linee guida per la redazione del Piano Comunale Amianto” , ai sensi dell’art.5 comma 3 della L.R. n.10/2014, è fatto obbligo a tutti i soggetti pubblici e privati proprietari di siti, edifici, impianti, mezzi di trasporto, manufatti e materiali con presenza di amianto di darne comunicazione all’A.R.P.A. territorialmente competente,  indicando tutti i dati relativi alla presenza di amianto.Pertanto, ai fini della salvaguardia della salute dei cittadini dai rischi derivanti dall’esposizione all’amianto, ai sensi del comma 7 dell’art. 5 della suddetta Legge Regionale, per agevolare il censimento dell’amianto presente nel territorio comunale è stato predisposto un apposito modulo di autonotifica, da inviare entro 30 gg. dalla pubblicazione del presente avviso, alla sede dell’A.R.P.A Sicilia S.T. di Enna e al Comune di Enna/Servizio Ambiente, secondo le modalità indicate nel modulo. Il modulo, si può ritirare presso l’ URP sito nella sede comunale di piazza Coppola, oppure scaricare dal sito internet del Comune www.comune.enna.it.

Il censimento è propedeutico alla redazione del “Piano Comunale Amianto”, che dovrà essere adottato entro tre mesi decorrenti dalla pubblicazione nella GURS delle linee  guida (GURS dell’07.09.2015 n. 32 Parte I). La non osservanza dei termini perentori predetti comporta una riduzione percentuale, nella misura stabilita dall’Ufficio amianto del Dipartimento Regionale della Protezione Civile, delle risorse assegnate ai comuni in materia di amianto, da utilizzare per le bonifiche.

Si avvertono i cittadini che la eventuale inosservanza degli obblighi di informazione (autonotifica), determinano ai sensi dell’art. 5, comma 6 della L.r. 29 Aprile 2014, n. 10  l’applicazione delle sanzioni, previste dall’art.15, comma 4 della Legge 27 Marzo 1992 n.257, che vanno da un minimo di €.2.582,2 ad un massimo di €.5.164,57.

Enna,lì 17.09.2015

                   IL DIRIGENTE                                                             IL SINDACO

             (F.to Ing. Paolo Puleo )                                            ( F.to Avv. Maurizio Dipietro )